Ferrara, equipaggio CRI salva la vita ad una ragazzina in arresto cardiorespiratorio

Nel primo pomeriggio di sabato 28 marzo un’autoambulanza della CRI (Croce Rossa Italiana – Comitato Provinciale di Ferrara n.d.r.) , su chiamata del 118, è intervenuta a Ferrara per prestare soccorso, in codice rosso/base, a una ragazzina di soli 15 anni colpita da malore mentre passeggiava con il suo fidanzato. FE1028Il team della CRI giunto sul posto ha compreso subito la gravità della situazione riscontrando che la quindicenne era in arresto cardiorespiratorio. “La giovane – racconta un volontario della Croce Rossa di Ferrara – era distesa a terra, incosciente e non respirava. Anche il polso era assente. Uno di noi ha praticato subito il massaggio cardiaco mentre preparavamo il defibrillatore. Abbiamo dato il via quindi alla procedura di BLSD defibrillando la giovane due volte. Nel frattempo era in arrivo il medico del 118 di Ferrara e insieme siamo riusciti a rianimarla utilizzando il DAE una terza volta. Il ritmo cardiaco e il respiro spontaneo sono tornati per fortuna, anche se era in stato comatoso”. La giovane è stata poi trasportata all’ospedale di Cola dove è ancora ricoverata. Pochi istanti prima del malore lei e il suo fidanzato avevano avuto un acceso diverbio con un automobilista, ma gli inquirenti avrebbero escluso un nesso di causalità tra il diverbio e il malore.

 

Fonte: cri.it

Print Friendly, PDF & Email