20 marzo 2013

Volontari

I volontari sono la vera forza della Croce Rossa Italiana: assieme collaborano per raggiungere fini comuni.

I volontari della Croce Rossa Italiana non percepiscono compensi di nessun tipo.

Sono volontari della Croce Rossa Italiana le persone di tutte le età che svolgono in maniera regolare un’attività di volontariato per la Croce Rossa Italiana.

Essi:

  1. traducono in azione il principio fondamentale della Volontarietà, secondo il quale il Movimento Internazionale è “un’istituzione di soccorso, disinteressata e basata sul principio volontaristico”;
  2. svolgono in modo personale ed a titolo spontaneo e gratuito un’attività materiale o intellettuale per la Croce Rossa Italiana, senza avere fini di lucro, anche indiretto, e senza esserne costretti per pressioni di natura sociale, economica o politica;
  3. intendono beneficiare le persone vulnerabili e le loro comunità, nel rispetto dei Principi Fondamentali del Movimento, della strategia della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa, dello Statuto e degli obiettivi strategici della Croce Rossa Italiana;
  4. operano, adeguatamente formati e preparati, in tutte le attività associative secondo le proprie inclinazioni ed a tutti i livelli istituzionali, ed improntano la propria azione alla reciproca intesa e mutua collaborazione;
  5. sono organizzati a tutti i livelli da un Presidente di Comitato C.R.I., da loro eletto a norma di Statuto, al quale è riconosciuto il compito di rappresentare l’Associazione al proprio livello istituzionale;
  6. possono svolgere i servizi ausiliari alle Forze Armate all’interno del Corpo Militare C.R.I. e del Corpo delle Infermiere Volontarie C.R.I.

Vuoi diventare volontario della Croce Rossa ? Clicca qui.

Scopri le aree di intervento cliccando qui:
le aree di intervento dei volontari della Croce Rossa Italiana

Le attività dei Volontari della Croce Rossa Italiana:

 

attività sanitariaSanitaria

L’attività di soccorso a chi soffre si esprime principalmente nei servizi di carattere sanitario svolti dalla CRI
Il mezzo principale è il soccorso tramite l’ambulanza, un settore di grande rilevanza per la C.R.I.,in termini di operatori impiegati e di mezzi dedicati. Nella maggioranza delle Regioni, la C.R.I. è convenzionata con le ASL e risponde alle urgenze sanitarie con personale prevalentemente volontario, altamente preparato e qualificato per affrontare emergenze e/o situazioni di crisi. E’ inoltre possibile il trasporto di persone che per le loro condizioni necessitano di una speciale attrezzatura, anche se non sono in condizioni di emergenza. 

Inoltre sono svolte attività di assistenza con l’ambulanza o con postazioni sanitarie a supporto di eventi e manifestazioni sportive, culturali e sociali. La C.R.I. assicura anche il trasporto in condizione di emergenza di organi per trapianti, sangue ed emoderivati e altri materiali sanitari. Tra i servizi sanitari è anche da considerare la promozione e la organizzazione della donazione del donazione del sangue. Un impegno specifico dei Volontari Donatori di Sangue per il raggiungimento dell’autosufficienza nazionale e l’aumento della sicurezza trasfusionale.

 

risposta alle emergenzeRisposta alle Emergenze 

Emergenze

La preparazione e la risposta ai disastri e alle emergenze sono due delle principali attività della Croce Rossa Italiana, così come per tutto il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

L’aggravarsi degli eventi meteorologici causati dal riscaldamento globale e il crescente numero di persone che vivono in condizioni precarie ci porta a riflettere su come sempre con maggiore frequenza gli attori umanitari, governativi e non, si ritrovino a intervenire per cercare di fronteggiare le necessità umanitarie delle popolazioni colpite.

L’azione della Croce Rossa Italiana si svolge prevalentemente sul territorio nazionale, sia nell’ambito del Servizio Nazionale della Protezione Civile, sia per rispondere a situazioni di emergenza differenti come ad esempio l’assistenza a migranti che sbarcano sulle nostre coste.

Ogni giorno in tutto il Paese, il personale della Croce Rossa Italiana opera in sinergia con le differenti istituzioni preposte a gestire le emergenze e con le altre organizzazioni, enti e strutture che intervengono in tali contesti.

Allo stesso modo, quotidianamente, lavoriamo per prepararci a rispondere alle emergenze che possono colpire paesi esteri e dove le competenze e professionalità della Croce Rossa Italiana possono contribuire a fornire assistenza e soccorso alla popolazione coinvolte.

 

Servizi e Strutture per MigrantiServizi e Strutture per Migranti

Croce Rossa Italiana realizza molteplici attività umanitarie in favore della popolazione migrante in risposta ai bisogni che, differentemente, si manifestano sul territorio nazionale.
La C.R.I.  ha garantito agli stranieri migranti in Italia due forme di assistenza alloggiativa: prima e seconda accoglienza. L’assistenza di prima accoglienza è destinata a garantire un alloggio per periodi di breve durata per migranti in situazioni di emergenza o appena arrivati in Italia. La seconda accoglienza è diretta a cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in situazione di bisogno, come forma di accompagnamento verso l’autonomia abitativa ed economica. Favorisce l’integrazione degli stranieri in Italia attraverso attività di informazione e consulenza di tipo giuridico-legale, con particolare riferimento alla tutela dei diritti e delle libertà fondamentali, e alle normative per la tutela dei rifugiati e dei richiedenti asilo. Un’altra attività svolta sul territorio è quella finalizzata all’inserimento lavorativo e alla formazione professionale, attraverso attività di front-office, ed all’orientamento verso i servizi socio-sanitari sul territorio. Nell’ambito del servizio di “Advocacy” (assistenza per i cittadini stranieri residenti in Italia) la C.R.I. ha erogato le seguenti prestazioni:

 
 
  • rilascio di documentazione amministrativa per i cittadini somali privi di rappresentanza diplomatica; si ricorda che dal 1991, anno di dissoluzione del Governo Centrale Somalo, l’Ambasciata ed i consolati somali non sono più attivi; gli archivi sono dunque rimasti in carica ai funzionari accreditati (per l’Italia a Roma); ai funzionari che non svolgono attività diplomatica è consentita la sola assistenza alla comunità somala e non il rilascio di passaporti; dunque al fine di concludere la pratica di naturalizzazione i cittadini somali, in mancanza di documentazione rilasciata dal Governo Somalo prima del 1991, possono certificare la propria identità, i propri dati anagrafici ed i certificati penali ricorrendo temporaneamente alla documentazione rilasciata da organismi internazionali ritenuti idonei dal Ministero degli Affari Esteri, ovvero Croce Rossa Internazionale, Organizzazione Internazionale per le Migrazioni (OIM) e Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR);
  • sostegno legale per richieste di ricongiungimento familiare, per il test del DNA e per il sostegno alle spese di ricongiungimento (ad esempio il costo dei biglietti aerei);
  • tenuta della corrispondenza a rifugiati politici residenti in Italia;
  • assistenza legale ed economica per il rimpatrio delle salme;
  • sostegno alle attività delle comunità rappresentative di stranieri residenti in Italia (con particolare attenzione verso le comunità africane).
 

Di particolare rilievo è stata l’attività di assistenza specialistica operata su eventuali traumi da migrazione (definita anche “transculturazione“), attraverso il supporto di esperti in etnopsichiatria. Particolare attenzione è stata posta nei confronti delle vittime di tortura e dei minori non accompagnati.

formazioneFormazione

Il Comitato Centrale, le Componenti e anche alcuni Comitati svolgono attività di formazione rivolta al personale di Croce Rossa (cosiddetta”formazione interna”) oppure rivolta alla popolazione e al personale sanitario di altre organizzazioni e Enti (“formazione esterna”), oppure iniziative e Corsi rivolti al personale interno ed esterno alla C.R.I.  Inoltre in cinque realtà sono operativi Centri di formazione.

LA FORMAZIONE INTERNA RIVOLTA AL PERSONALE VOLONTARIO E DIPENDENTE DELLA CRI

  • Primo Soccorso (aspiranti monitori) *
  • Assistenza al malato e all’anziano in famiglia (aspiranti monitori) *
  • Madre e bambino (aspiranti monitori) *
  • Educazione alla salute (aspiranti monitori) *
  • Corso BLS-D Basic Life Support Defibrillation
  • Corso di rianimazione cardio-polmonare – (B.L.S. Basic Life Support – Supporto di Base delle Funzioni Vitali)
  • Corsi PBLSD (Pediatrico- B.L.S. Basic Life Support) 
  • Corsi per Operatori Polivalenti di Salvataggio in Acqua (O.P.S.A.)
  • Corsi per Soccorso Piste da Sci (U.P.S.)
  • Corsi DIU (Diritto Internazionale Umanitario)
  • Corsi per il conseguimento della patente mod. 138/93
  • Corsi PSTI
 

FORMAZIONE ESTERNA

  • Corsi di Primo Soccorso per addetti al Soccorso Aziendale (ai sensi del D.Lgs. 81/08 – D.M. 388/03 e successive modifiche) *
  • Primo Soccorso (popolazione adulta, scuole elementari, medie inferiori e superiori) *
  • Corsi PBLSD
  • Assistenza al malato e all’anziano in famiglia (popolazione adulta) *
  • Madre e bambino (popolazione adulta) *
  • Educazione alla salute (popolazione adulta) *
  • Corsi per il reclutamento dei volontari (tutte le componenti volontaristiche)
  • Corsi di guida sicura e fuoristrada
  • Corsi per i delegati internazionali
  • Giornate DIU per esterni
  • Corsi per le badanti
 

Attività Psicologiche e Psicosociali a favore di individui e di collettivitàPsicologiche e Psicosociali

La Croce Rossa Italiana nell’implementare la dimensione psicologica in accordo con le previsioni sul supporto psicologico della Federazione Internazionale di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa, promuove, gestisce e coordina progetti e programmi psicologici e psicosociali in contesti di vita quotidiana e in situazioni di emergenza, in Italia e all’estero.
Particolare attenzione è rivolta all’azione di prevenzione del disagio psichico e alla promozione del benessere psicologico e psicosociale  rivolta alla comunità nonché al personale di staff e volontario.
Considerando la risorsa umana formata quale perno strategico sia per ottenere un risultato di eccellenza con i destinatari dell’intervento, sia per lavorare in scenari di complessità e ad alto impatto emotivo quali sono le azioni di soccorso o di assistenza a categorie particolarmente vulnerabili, Croce Rossa Italiana  fornisce a staff e volontari supporto psicosociale e training su tematiche psicosociali.
La Croce Rossa Italiana è parte di ENPS (European Network for Psychosocial Support) che ha l’obiettivo di facilitare lo scambio delle esperienze e degli sviluppi della dimensione psicologica tra le Società Nazionali di Croce e di Mezzaluna Rossa in Europa.

 

attività socialeSociale

Manovre di disostruzione pediatriche
Questo sito nasce dalla sentita esigenza di diffondere le linee guida sulla disostruzione pediatrica e sulle manovre accessorie di rianimazione cardiopolmonare pediatrica ad esse collegate…


Assistenza domiciliare e “Pronto Farmaco”

Il personale C.R.I. porta la sua assistenza socio sanitaria al domicilio di persone anziane, malate o diversamente abili, assicurando ad esempio il controllo di parametri vitali, e provvedendo un aiuto alla persona nel disbrigo dipiccole incombenze come consegna della spesa, fornitura farmaci. Questo servizio viene svolto utilizzando scooter attrezzati, in collegamento con la sala operativa tramite radio.

Assistenza ad anziani, minori e diversamente abili
Instrutture pubbliche e private, come ospedali, centri disostegno-assistenza-cura e riabilitazione, centri di aggregazione, comunitàresidenziali, case-famiglia e istituti penitenziari, la C.R.I. opera nell’assistenzasanitaria e sociale di soggetti vulnerabili, finalizzando i propri interventi nel migliorare le condizioni di vita della persona e nel favorire il suo inserimento sociale.

Supporto socio-psicologico presso strutture ospedaliere e/oaltri presidi medici
Una attività particolare viene realizzata da gruppi di volontari C.R.I. che offronosupporto psicologico ed emotivo ai malati (in particolare bambini) durante iloro ricoveri ospedalieri. Dalla festa di Natale alla lettura delle fiabe, unaattività di animazione e sostegno per rendere più sopportabile la degenza.

Strutture residenziali RSA, CENTRI DI EDUCAZIONE MOTORIA
La C.R.I. gestisce a Roma,Pozzuoli e Albino centri per l’assistenza a pazienti con gravi deficit psichicie motori. Le strutture sono attrezzate sia per una assistenza residenziale cheper la presenza solo nelle ore diurne quando i nostri pazienti svolgonoattività di recupero fisico, logopedia e terapia occupazionale. A Firenze nel Centro Torreggiani laC.R.I.assicura l’assistenza persone con esiti di malattie neurologiche, per raggiungere il recupero fisico con particolari precorsi di riabilitazione. A Marina di Massa, la C.R.I.gestisce uno stabilimento balneare perfettamente attrezzato per le vacanze dipersone con deficit motorio.

Pet Therapy e Ippoterapia
La”Pet Terapy” o “terapia riabilitativa” per bambini, anziani e diversamenteabili e l’ippoterapia (o “riabilitazione equestre”) sono programmi diintervento riabilitativo preparati e periodicamente verificati in rapporto agliobiettivi prefissati per ogni persona assistita. L’approccio multidisciplinare utilizzato prevede l’ausilio di medici specialisti, terapisti della riabilitazione, istruttori di equitazione, operatori socio-sanitari e volontari specificatamente competenti nella riabilitazione e nell’equitazione. Idestinatari di questo servizio sono, di solito, i malati di sclerosi multipla,i traumatizzati cranio-encefalici, i soggetti affetti da paralisi cerebraleinfantile, da autismo, da schizofrenia, da sindrome di Down e da disturbi del linguaggio a vari livelli.

Villa Maraini
La struttura, fondata nel 1976 da Massimo Barra a Roma per il recupero di tossicodipendenti, è oggi un centro unico nel suo genere in Italia, aperto 24 ore al giorno tutti i giorni dell’anno, ed in grado di curare la dipendenza di ogni tipo e gravità. Villa Maraini ha sviluppato nel tempo un ampio ventaglio di servizi, ora forniti a più di 600 utenti al giorno e fruiti complessivamente da più di 4.000 soggetti l’anno, e differenziati in relazione alle esigenze individuali.

Mensa sociale
Molti Comitati di Croce Rossa organizzano servizi di distribuzione gratuita di pasti caldi a pranzo e a cena, sia in strutture stanziali, sia portando le cucine da campo nelle strade, con particolare attenzione, nella preparazione del cibo, alla dieta e alle abitudini di culture e religioni. 

Unità di strada
Come forma di intervento per le situazioni estremamente precarie dei senza fissa dimora, laC.R.I. appronta, nelle città in cui il fenomeno è più rilevante, in modo permanente o in coincidenza di particolari periodi dell’anno, unità mobile che forniscono pasti e bevande caldi, coperte e un servizio di assistenza sanitaria. Tale attività prevede l’orientamento ai servizi territoriali ed un servizio di segnalazione di persone in situazione di particolare disagio.

Accoglienza notturna
Nel periodo invernale, nelle più grandi città italiane, vengono attivate piccole strutture di emergenza per l’accoglienza notturna dei senza fissa dimora, dove oltre ad un letto e un pasto caldo possono contare su una doccia abiti puliti e assistenza sanitaria e farmaceutica. 

ApG (Attività per i Giovani) 
L’Attività per i Giovani viene attivata in contesti emergenziali complessi per terremoti, calamità naturali o nei campi profughi, CIE. Si tratta di un complesso di iniziative ed interventi di animazione, laboratori creativi, giochi e altra attività ludica, a favore dei più piccoli, anche diversamente abili, per fornire loro un conforto psicofisico in maniera coordinata con medici, terapeuti e altri operatori professionali. Vi operano volontari e professionisti quali pedagogisti, educatori professionali, attori, animatori, burattinai.

Clownerie (Clown di corsia)
La Clownerie è una metodologia che utilizza la figura del clown per regalare il sorriso alle persone. La Croce Rossa Italiana si occupa delle attività diclownerie rispondendo agli obiettivi della Strategia 2020 della Federazione Internazionale delle Società di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa che intende “rafforzare la capacità della persone e delle comunità di lavorare in un clima di solidarietà, per trovare soluzioni sostenibili alle proprie necessità e agli elementi di vulnerabilità più pressanti“.

Distribuzione di generi di conforto
Da alcuni anni, l’Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura e l’Ente Nazionale Risi  forniscono derrate alimentari alla C.R.I. il cui compito è quello di individuare gli aventi diritto aiutare le persone indigenti assistite da varie strutture, pubbliche e private. 
Con questo servizio, attivo in 94 provincie la C.R.I., con l’ausilio delle Componenti volontaristiche, concorre ad alleggerire la situazione delle famiglie più povere. Per l’anno 2009, i 105 comitati impegnati hanno in programma di assistere 363.468 indigenti.

Iniziative di sensibilizzazione e di informazione rivolte alla popolazione
La C.R.I. organizza e gestisce,spesso in collaborazione con altre associazioni e società scientifiche,giornate-evento dedicate alla sensibilizzazione della popolazione verso particolari condizioni di salute e a giornate di prevenzione delle malattie attraverso l’informazione sociale e sanitaria, la misurazioni di parametri finoallo svolgimento di campagne screening . La C.R.I. è scesa in piazza contro l’ipertensione arteriosa, per la prevenzione della sindrome metabolica, ha sensibilizzato conla giornata della memoria ai problemi dell’Alzheimer e ai pericoli delle malattie renali.

 

 

cooperazione internazionaleCooperazione Internazionale

La Croce Rossa Italiana opera nell’ambito del Movimento Internazionale della Croce Rossa e delle Mezzaluna Rossa, istituzionalizzato nel 1928 dalla XIII Conferenza internazionale dell’Aja, e che coordina su scala mondiale numerosi membri: il Comitato Internazionale della Croce Rossala Federazione Internazionale delle Società Nazionali di Croce Rossa e di Mezzaluna Rossa e le Società Nazionali. 

Le Attività Internazionali della Croce Rossa Italiana, previste dall’art. 2 dello Statuto CRI approvato con Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 06 maggio 2005, n. 97, si possono suddividere in:

  • attività di soccorso in caso di catastrofe naturale, conflitto armato, tensione interna, grave situazione di crisi sanitaria o  alimentare in ambito internazionale; 
  • progetti di sviluppo in Paesi colpiti da recente catastrofe, conflitto armato o situazione di crisi sanitaria o sociale;

Altre attività, con specifiche connotazioni internazionali, collegate con quelle del Movimento Internazionale della Croce  Rossa e della Mezzaluna Rossa. Tra queste: 

  • la diffusione del Diritto Internazionale Umanitario a livello nazionale e internazionale;
  • il servizio di ricostituzione dei legami familiari, in favore di persone disperse a causa di eventi bellici, calamità o emigrazioni di massa. Tale servizio si avvale della rete internazionale della Croce Rossa (Agenzia Centrale Ricerche di Ginevra, Uffici Ricerche delle Società Nazionali di Croce Rossa/MezzalunaRossa).

 

attività per l'ambienteAttività per l’Ambiente

In aderenza al documento strategico del movimento internazionale della Croce Rossa e Mezzaluna Rossa per il 2020 (Strategia 2020) la Croce Rossa Italiana ha deciso di sviluppare l’obiettivo strategico numero 2 “Promuovere uno stile di vita sano e sicuro” attraverso l’incoraggiamento all’adozione di misure sociali, comportamentali e ambientali che determinino un buono stato di salute.
In questo solco ci si impegniamo a proteggere l’ambiente, la salute e la sicurezza delle persone quale elemento strategico e fondamentale della nostra missione.
Vogliamo fare questo senza pregiudizio ideologico e senza sposare una visione “ambientalista” piuttosto che un’altra consci del fatto che l’unico valore che volgiamo tutelare sia l’ambiente quale fonte di salute e sicurezza per le persone.

 

campagne e eventi Campagne e Eventi

na attività specifica della C.R.I. è quella relativa alla promozione di Campagne di comunicazione relative ad eventi, catastrofi, nazionali o internazionali, attraverso le quali C.R.I. raccoglie donazioni economiche e in natura che poi rivolge direttamente alla popolazione colpita dall’evento. A queste si aggiungono anche gli interventi di aiuto diretto, nelle quali i volontari e gli dipendenti C.R.I. opera sul campo.