4 novembre 2016

Diritto Internazionale Umanitario

Logo DIU CRINell’ambito del proprio mandato istituzionale derivato da impegni presi nella stipula della strategia 2020 anche il comitato di Ferrara della Croce Rossa Italiana si impegna nelle azioni espresse nell’ obiettivo strategico 4

Disseminiamo il Diritto Internazionale Umanitario e cooperiamo con gli altri membri del Movimento Internazionale

Diffondiamo il Diritto Internazionale Umanitario, i Principi Fondamentali ed i Valori umanitari. Lavoriamo in rete con le altre Società Nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e con gli altri membri del Movimento Internazionale, condividendo conoscenze, esperienze e risorse per migliorare l’intervento in favore dei vulnerabili.

E piu’ specificatamente

Diffusione DIU

Divulgazione e promozione del Diritto Internazionale Umanitario al fine di far acquisire una maggiore coscienza critica della popolazione rispetto ad eventi quali i conflitti armati e l’uso di armi in generale.

  • Formazione superiore di personale delle forze armate: attivita’ multilivello principalemte proposta ai militari che operano in strutture che hanno il loro sedime operativo nella provincia di Ferrara i corsi di specializzazione vengono proposti su due step, il primo definito come “Corso D.I.U. per operatori internazionali” rivolto a personale di FF.AA. o forze di polizia della durata di 35 ore divise in attivita’ teorica e risoluzione di casi pratici con docenti qualificati almeno “Istruttori DIU CRI” e rivolta a qualsiasi grado o qualifica, il secondo rilascia la qualifica di “Consigliere Qualificato per le FF.AA . per il DIU” di 70 ore rivolto orientativamente al personale Ufficiale o di pari qualifica approfondisce, sempre con il metodo teorico-pratico i concetti necessari ad affrontare situazioni operative che i militari affrontano nello svolgimento delle loro funzioni operative sia fuori area che in territorio nazionale.Formazione COA Ferrara

 

Ad ottobre del 2016 e’ stato svolto presso il COA di Poggio Renatico il 54 corso DIU per Operatori Internazionali , che ha visto la partecipazione di 30 militari e la cui docenza e’ stata affidata ad istruttori sia di Ferrara che della regione E.R., da sottolineare la partecipazione come docenti del Colonnello Dott. Pietro Ridolfi, Delegato Nazionale Area 4 e della Dott.ssa Anastasia siena, Vice presidente della Commissione nazionale DIU.

  • Diffusione DIuOgni anno almeno una volta vengono organizzate le giornate informative per la diffusione del DIU, aperte a tutta la popolazione, alle forze armate e ai volontari interessati, con particolare attenzione a coloro che vogliono presentarsi alle selezioni per il corso da Istruttore DIU CRI.
  • Attivita’ Raid Cross: Il gioco simula una situazione di guerra tra due paesi, Haddar e Deldar: lo stato di Haddar viene invaso dall’esercito del Deldar ed il conflitto continua da 13 mesi. I giocatori impersonano varie figure, tutte appartenenti allo stato di Haddar. Queste figure caratterizzeranno le varie fasi del gioco: nella prima fase per esempio si vestiranno i panni dei prigionieri di guerra (questo serve a far capire ai giocatori come far valere i propri diritti in tempo di guerra), fino ad RaidCross CRI Ferraraarrivare ad impersonare soldati, i soccorritori umanitari ecc. Ogni fase del gioco generalmente è seguita da una fase di de briefing dove si discute degli errori commessi e del giusto comportamento da tenere nelle situazioni affrontate.

Il personale CRI formato come Operatore Raid Cross insieme ad istruttori DIU CRI propone questa attivita’ nelle scuole primarie e secondarie per sensibilizzare i giovani alla conoscenza del DIU, cercando di far passare il concetto che anche nella guerra ci sono delle regole volte ad umanizzare il conflitto.

A Ferrara e provincia 30 sono gli operatori Raid Cross formati, ed in collaborazione con Area 5 questo percorso formativo e’ stato proposto alle scuole del territorio.

  • Attivita’ informativa nelle scuole: in coordinamento con Area 5 momenti informativi sul DIU, i principi ed i valori di Croce Rossa sono stati proposti alle scuole di ogni ordine e grado a Ferrara ed in provincia.

  

Sensibilizzazione dei volontari ai Principi CRI:

  • Diffusione dei Principi e dei valori:

Sviluppiamo la consapevolezza e l’acquisizione di una conoscenza dei principi fondamentali della C.R.I. quale elemento guida per l’azione nell’Associazione.

  • Workshop DIUWorkshop Principi e valori: il pregiudizio: Progetto nato dall’esperienza portata dai giovani della Croce Rossa, in cui i partecipanti, prima alla ricerca di una definizione del termine “pregiudizio”, poi alla ricerca della sua prevenzione, hanno modo di sperimentare un’attività volta a stimolare la riflessione rispetto ad alcuni stereotipi della nostra società tramite un percorso di foto, domande e continue scelte ha posto i partecipanti di fronte a continue scelte volte a stimolare la riflessione sui preconcetti di ciascuno.

 

Cooperazione Internazionale:

  • Promozione del Movimento Internazionale
  • Sensibilizzazione dei Soci e della popolazione alle politiche e alle strategie adottate dai membri e dagli organi del Movimento Internazionale, al fine di integrare queste in una visione più ampia del servizio.

Sul territorio la diffusione delle attivita’ svolte dalla FICR e dal CICR verso i volontari e verso la cittadinanza deve diventare un momento di coesione tra l’associazione e il territorio.

  • Scambio di buone pratiche

Iniziative, eventi o seminari per lo scambio di buone pratiche con le Società Nazionali consorelle al fine di rafforzare la cooperazione e condividere le esperienze delle consorelle o altre organizzazioni che condividano i Principi Fondamentali e i Valori Umanitari.

La Croce Rossa di Ferrara ha in progetto la realizzazione di momentiinformativi e scambi progettuali con societa’ consorelle al fine di migliorare la capacita’ di risposta sul territorio.

  • Cooperazione e sviluppo

Cooperazione e sviluppoRealizzazione di progetti di sviluppo sociale con Società Nazionali consorelle o con altre organizzazioni all’interno e all’esterno del territorio nazionale. I progetti, grazie alla condivisione di capacità ed esperienze diverse, hanno un impatto reale sulla realtà della comunità. Il costante monitoraggio e la valutazione finale permette di verificare i risultati e di rimodulare i progetti con i partner per ottenere un maggior impatto.

Cooperazione intesa anche come coinvolgimento dell associazione nelle attività svolte dal terzo settore a Ferrara su quegli obiettivi comuni che sono in linea con i nostri 7 priincipi.

  • Cooperazione per attività internazionali

Realizzazione di progetti di sviluppo sociale con Società Nazionali consorelle o con altre organizzazioni all’interno e all’esterno del territorio nazionale. I progetti, grazie alla condivisione di capacità ed esperienze diverse, hanno un impatto reale sulla realtà della comunità. Il costante monitoraggio e la valutazione finale permette di verificare i risultati e di rimodulare i progetti.

La formazione di personale qualificato in International  Disaster  Response Law in collaborazione con Area 3 permetterà al Comitato di Ferrara della Croce Rossa Italiana di ampliare la propria capacità operativa sia sul territorio nazionale che estero.

Inoltre la formazione di Operatori di Cooperazione Internazionale permetterà al nostro comitato di affacciarci su tutta una serie di attività che coinvolgono il mondo del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.

 

Print Friendly, PDF & Email