Poggio Renatico: 54° corso di Diritto Internazionale Umanitario per Operatori Internazionali

Grazie alla piena collaborazione fornita dal Quartier Generale della Base di Poggio Renatico e dal Comitato di Ferrara della Croce Rossa Italiana si è svolto, dal 24 al 28 ottobre 2016, il 54° corso di Diritto Internazionale Umanitario per Operatori Internazionali.

Corso di DIU a Poggiorenatico FerraraAlle attività teorico pratiche hanno preso parte 30 militari appartenenti al Comando Operazioni Aeree, ai Carabinieri per l’aeronautica militare e al personale italiano degli enti NATO presenti sul sedime di Poggio Renatico. A coordinare le attività il Direttore del corso S.lla Anastasia Siena, Vice Presidente della Commissione Nazionale DIU, e il Ten. Col. Sebastiano Franco Comandante della C.S.U. Di Poggio Renatico con cui le attività sono state pianificate e concordate. Per l’occasione sono intervenuti il Presidente della Commissione Nazionale D.I.U. della CRI, il Col. Dr. Pietro Ridolfi. e diversi istruttori di diritto internazionale umanitario di alto profilo della Croce Rossa Italiana, che hanno condotto lezioni frontali di Diritto Internazionale Umanitario dei Conflitti Armati.

Nel programma anche attività di studio su casi pratici, condotte in gruppi di lavoro ridotti per poter far sì che i discenti possano meglio comprendere sul campo l’applicazione delle norme nelle diverse casistiche che realmente un militare potrebbe trovarsi ad affrontare. A guidare i lavori di gruppo, in qualità di tutor, istruttori di diritto umanitario della Croce Rossa Italiana qualificati Consiglieri delle Forze Armate: il Dott. Colum Donnelly, il Cap. Carlos Lorenzo Musso e il Dott. Luca Colonna che ha inoltre svolto le funzioni di vice direttore del corso.
A conclusione delle attività formative particolarmente apprezzati sono stati gli interventi del Legal Advisor del C.O.A. Ten. Col. Alfonso Ariu e del Col. Francesco Elia dello Stato Maggiore Aeronautica che hanno efficacemente raccordato le nozioni ricevute dai corsisti con la realtà pratica operativa. 
A chiusura dei lavori sono stati consegnati gli attestati ed è stata evidenziata l’importanza di questa attività, prevista dalle Convenzioni di Ginevra del 1949, ai fini della preparazione del personale militare di Poggio Renatico, che sempre più spesso viene chiamato a partecipare ad operazioni fuori dai confini nazionali, dove la competenza diventa determinante.

Il Comandante del Comando Operazioni Aeree, Generale di Divisione Aerea Gianni Candotti ha espresso al personale della Croce Rossa Italiana il suo saluto e l’apprezzamento per l’iniziativa e il Vice comandante del D.A.C.C.C., Generale di Brigata Aerea Roberto Di Marco, ha portato il suo saluto ai corsisti e ringraziato la Croce Rossa Italiana per il fondamentale supporto fornito nell’occasione per la formazione del personale militare della base aerea di Poggio Renatico, auspicando future forme di collaborazione altrettanto costruttive.

 

Fonte: cri.it

Print Friendly, PDF & Email