Sisma: il tuo aiuto, il nostro impegno.

Già dalla prima forte scossa di magnitudo 5,9 della scala Richter che ha colpito alle 4.04 del 20 maggio 2012 il Nord Italia ed in particolare l’Emilia Romagna, i volontari della Croce Rossa Italiana di Ferrara sono scesi in campo per prestare prima soccorso, e poi accoglienza alle vittime.

Centro Prima Accoglienza Sant'Agostino

CPA S. Agostino

Sono ancora moltissimi (circa 50 al giorno) i volontari del Comitato Provinciale CRI di Ferrara che tutti i giorni, 24 ore su 24 prestano il proprio aiuto sul territorio ferrarese: quotidianamente la Sala Operativa Provinciale, presso la Sede CRI di Ferrara, coordina e gestisce le attività in tutta la Provincia 24 ore su 24, in costante contatto con la Sala Operativa Regionale CRI e la Prefettura di Ferrara dove è stato attivato, già dalle prime ore del sisma il Centro Coordinamento Soccorsi (CCS) presidiato anch’esso da un Volontario CRI.

Le attività sono costanti nel ferrarese:

  • gestione del Centro di Prima Accoglienza “Sant’Agostino”  presso la struttura sportiva PalaReno: assistenza sanitaria con infermeria ed ambulanze, gestione del campo, attività socio-assistenziali, attività per i giovani.
  • assistenza al Centro di Prima Accoglienza “Pandurera” a Cento
  • il nucleo di censimento delle esigenze della popolazione che ininterrottamente sta lavorando su tutti i centri di accoglienza della Provincia, per verificare e censire le esigenze, eventuali allergie, condizioni particolari degli ospiti
    Sala Operativa Provinciale CRI

    Sala Operavita Provinciale CRI

  • ambulanze di supporto al servizio di Emergenza 118
  • trasporto ed evacuazione di sfollati
  • trasferimenti fra ospedali
  • gestione della Sala Operativa Provinciale
  • presidio in Prefettura (CCS)

 

Tutte queste attività sono svolte da personale volontario del Comitato CRI di Ferrara, con il supporto dei volontari dei Comitati CRI di Forlì-Cesena e Rimini.

 

E’ importante ricordare che TUTTI i volontari CRI non ricevono alcun compenso o rimborso spesa per l’attività svolta.
Molti ritagliano ogni giorno ore di tempo per prestare la loro attività, alcuni hanno sospeso temporaneamente la loro attività lavorativa (Benefici di Legge – Precetti).

 

 

Se vuoi aiutarci:

Dona per il SismaMODALITÀ DI DONAZIONE

Donazioni mediante bonifico su conto corrente Bancario
Codice IBAN: IT19 P010 0503 3820 0000 0200 208
Intestato a: “Croce Rossa Italiana, Via Toscana 12 – 00187 Roma”
presso Banca Nazionale del Lavoro – Filiale di Roma Bissolati
Tesoreria – Via San Nicola da Tolentino 67 – Roma
Indicare la causale “Sisma Emilia Romagna”
(Per donazioni dall’estero codice BIC/SWIFT: BNL II TRR)

Donazioni mediante conto corrente postale n. 300004
intestato a: “Croce Rossa Italiana, via Toscana 12 – 00187 Roma”
Indicare la causale “Sisma Emilia Romagna “

Donazioni On-line
Sul sito www.cri.it, nella sezione DONA on-line, selezionare la causale “Sisma Emilia Romagna”

Print Friendly, PDF & Email