Codigoro: oltre cento persone all’incendio simulato

L’obiettivo dell’esercitazione è testare le procedure di “maxi-emergenza” sanitaria

*** foto aggiornate! ***

Sabato 27 novembre, a partire dalle 9, si svolto presso il distaccamento dei vigili del fuoco di Codigoro, un’esercitazione congiunta organizzata dal comando provinciale dei vigili del fuoco, servizio 118, prefettura, provincia di Ferrara e Croce Rossa Italiana, durante la quale è stato simulato l’incendio in un edificio con presenza di molte persone.

Più di cento le persone coinvolte nella simulazione fra Croce Rossa, 118, Vigili del Fuoco,  Provincia di Ferrara, Prefettura-Utg di Ferrara,Comune di Codigoro, Polizia municipale di Codigoro, Comitato associazione volontari protezione civile Ferrara.
Fondamentale l’intervento della Croce Rossa Italiana di Ferrara che ha allestito un PMA (Posto Medico Avanzato), e ha messo in campo ambulanze e soccorritori volontari oltre al personale logistico, socio assistenziale e numerosi volontari che simulavano di essere vittime dell’evento.
L’obiettivo primario dell’esercitazione era quello di testare le procedure definite di “maxi-emergenza” dal punto di vista sanitario, rientranti in un piano specifico predisposto dal Servizio 118.
Lo scenario è stato quello di un incendio sviluppato all’interno del distaccamento vigili del fuoco di Codigoro.
Numerose nella simulazione le persone coinvolte all’interno dell’edificio, che hanno reso necessario il coinvolgimento della Provincia per l’assistenza alla popolazione coinvolta, l’attivazione del Coordinamento del volontariato di Protezione civile (un’apposita convenzione del 2006, infatti, regola i rapporti tra Provincia e volontariato “per il concorso alle attività di protezione civile, di salvaguardia della salute e dell’incolumità pubblica e di difesa del suolo, nell’ambito del territorio provinciale”).

Foto di Alessio Zagni, Marco Minarelli e Vittorio Venturelli:
Print Friendly, PDF & Email